Angeli e dintorni - Angeli e dintorni

Vai ai contenuti

A Maria...

Angeli e dintorni
Pubblicato in Pregare · 5 Novembre 2019
Maria, tu che hai detto, nel tuo cantico di lode al Padre:

“Hai ricolmato di beni gli affamati, hai rimandato i ricchi a mani vuote”, guarda a questo mondo che è ancora diviso, affamato, preoccupato del suo avvenire e dell'avvenire dei suoi figli.

Tu che hai glorificato colui che ricolma di beni gli affamati, aiuta ciascuno di noi ad essere promotore dello sviluppo dei popoli, della giustizia tra le nazioni, ad essere servitore della pace tra tutti gli uomini.

Suscita, Maria, nell'umanità desideri e propositi di pace, di giustizia e di perdono,di dono e di servizio.

Con il tuo aiuto, o Maria, non temiamo le sofferenze, le difficoltà e i momenti oscuri e difficili, purché l'umanità viva nella pace e nella giustizia.

Non temeremo perchè ci doniamo a te, ci lasceremo condurre da te e il tuo cuore immacolato ci ispirerà e ci donerà vittoria.
Amen

Riflessione
Quando ci accorgiamo che fra le persone a noi affidate, non c'è unità d'animi, non tanto dobbiamo preoccuparci di far questo o quello, quanto, prima e innanzi tutto dobbiamo impegnarci a seguire con più slancio il Signore, con tutte le conseguenze che questo comporta.

Quindi per essere madri e padri di anime in modo "mariano", bisogna lanciarsi verso Dio, in una solitudine che ricorda Maria, il cui atteggiamento, dopo la morte e l'ascensione di Gesù, si pensa tutto rivolto verso l'Eucaristia e poi verso gli apostoli.

Se così non si fa, si rischia di instaurare un maternalismo o un paternalismo degenere dove, al posto della "trasparenza" che dobbiamo avere affinché gli altri trovino Dio attraverso di noi, anteponiamo il nostro io.



Email: angeli@angeli.netsons.org
Torna ai contenuti